È uscita l’edizione 2024 di Vinibuoni d’Italia, la guida Touring curata da Mario Busso e Alessandro Scorsone dedicata ai vini prodotti da vitigni autoctoni italiani.
La guida TCI Vinibuoni d’Italia ha fatto della tipicità la sua parola chiave; essendo dedicata esclusivamente ai vini da vitigni autoctoni, questi riflettono il vitigno e il ruolo del terroir, inteso non solo come espressione di un’area, ma anche come tradizione enologica e come impegno dell’uomo.
Questa 21ª edizione della guida continua a valorizzare le radici locali, il territorio e la tipicità; inoltre dà indicazioni utili ai consumatori, che apprezzano sempre più i livelli qualitativi e il rapporto qualità-prezzo dei vini autoctoni: in guida si trovano infatti etichette dagli 8 ai 200 euro, con un prezzo medio di 25 euro.
Le commissioni regionali hanno degustato 35mila vini per scegliere le migliori 4.500 bottiglie, presenti nella guida, da 1.500 cantine.
Tra questi, 703 vini hanno ottenuto la Corona della critica, fra cui sono stati scelti per la prima volta i 300 Top d’Italia, riconoscimento speciale ai migliori 300 vini selezionati dai curatori nazionali della guida Mario Busso e Alessandro Scorsone.
BOLLICINE ITALIANE: FRANCIACORTA SENZA RIVALI
Nella guida ViniBuoni d’Italia la sezione Perlage Italia è quella che apre il volume. Tratta esclusivamente spumanti italiani metodo classico (quindi niente prosecco) e si divide in sei sottosezioni: le principali zone produttive italiane, ovvero Franciacorta (che fa spesso la parte del leone), Trentino, Oltrepò Pavese, Lessini Durello (Veneto), Alta Langa (Piemonte) e il resto d’Italia, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia.
La selezione che vi proponiamo indica prima la cantina e poi il vino, e comprende esclusivamente le bottiglie selezionate nella Top300 dagli autori della guida e che hanno inoltre ricevuto la Corona del pubblico. E’ tra vini di pari livello, quello più alto in assoluto, e il prezzo indicato è quello della vendita in enoteca.

LE MIGLIORI BOTTIGLIE DI PERLAGE – METODO CLASSICO

secondo la guida Vinibuoni d’Italia
BRUT
– Rocche dei Manzoni di Monforte d’Alba (Cn)
Valentino Elena Brut 2020
– Cieck di San Giorgio Canavese (To)
Erbaluce di Caluso Docg Spumante Brut San Giorgio Millesimato 2019
– Fratelli Berlucchi Freccianera di Corte Franca (Franciacorta)
Franciacorta Docg Millesimato Brut Nature Freccianera Nature 2019
d’Araprì Spumante Classico di San Severo (Fg)
d’Araprì Gran Cuvée XXI Secolo Brut 2017
– Mas dei Chini di Trento
Trento Doc Millesimato Brut Nature Inkino 2017
– Moser di Trento
Trento Doc Millesimato Brut Nature 2017
– Quartomoro di Sardegna, Marrubiu (Or)
Q66 Brut 2012
– Ricci Curbastro di Capriolo (Franciacorta)
Franciacorta Docg Millesimato Brut Museum Release 2010