Di Barbara Amati
 

“Una cantina legata alle proprie origini, oggi guidata dalla terza generazione, che ribadisce il pregio dei suoi Franciacorta rinnovandosi. Debutta il Freccianera Extra Brut Millesimato 2020.”

 

Rinnovati nel nome e nel logo, i Franciacorta dell’azienda di Borgonato di Corte Franca hanno debuttato al Vinitaly. Il Freccianera Extra Brut Millesimato 2020 è sontuoso, fresco ed elegante; riposa sui lieviti almeno 35 mesi. Il Freccianera Brut 25 Blanc de Blancs è armonico e fragrante, morbido e fruttato; riposa sui lieviti 25 mesi.

 

Da Fratelli Berlucchi a Freccianera. L’azienda fondata da Antonio Berlucchi nel 1927 a Borgonato di Corte Franca (Bs), in Franciacorta, rinnova la propria immagine trasformando il marchio Freccianera, che dal 2015 contraddistingue i millesimati, nel logo aziendale. “La prima etichetta Freccianera era stata disegnata da Franco Maria Ricci nel 1977, ispirato dalla punta delle antiche frecce trovate numerose nei nostri terreni, e ha sempre riscosso un grande successo, così ora abbiamo deciso di puntare su questo nome e su quell’immagine, riprodotta anche sulla capsula delle bottiglie, per valorizzare ulteriormente i nostri Franciacorta”, spiega Tilli Rizzo Berlucchi, anima appassionata e dinamica dell’azienda che, dopo i figli di Antonio (Francesco, Gabriella, Marcello, Roberto e Pia Donata), vede oggi al timone i nipoti, la terza generazione, con Nicola, Tilli, Alessandro, Elena, Antonello, Federica e con Pia Donata Berlucchi presidente. Non a caso la loro è una delle pochissime aziende che non ha mai cambiato proprietà, legata inscindibilmente alle proprie origini: una cantina in cui i Franciacorta maturano sotto volte del ’300 e gli ospiti sono ricevuti in sale con antichi affreschi.

La famiglia Berlucchi gestisce 70 ettari di vigneti limitando la produzione per ettaro a favore della qualità. Terreni nel cuore della Franciacorta, di origine morenica, calcarei e asciutti, dove nascono i Franciacorta Freccianera, prodotti unicamente con le uve delle proprie vigne, vendemmiate a mano, conosciuti e apprezzati per il loro stile, l’eleganza, la freschezza e la mineralità.

Al Vinitaly di Verona ha debuttato la nuova veste di

una delle etichette più amate, il Freccianera Brut 25 Blanc de Blancs, prodotto con sole uve chardonnay. Dalla vendemmia, alla fermentazione, alla matura- zione sui lieviti trascorrono 25 mesi e il risultato è un Franciacorta sorprendentemente armonico e fragrante con note morbide e fruttate e sfumature di fiori bianchi orientali che si uniscono a una salinità moderata. Al Freccianera Brut 25 si affianca una Riserva storica, Freccianera Casa delle Colonne Brut 2014 che prende il nome dalla dimora di famiglia dove sono cresciuti i fratelli Berlucchi. Affina sui lieviti 96 mesi e ha un naso complesso di frutta esotica, pani tostati e note agrumate e balsamiche, al palato è persistente, ricco, sapido, fresco e fruttato.

Si allineano alla nuova immagine Freccianera anche i quattro millesimati: Extra Brut, Satèn, Rosa, Nature, e debutta Freccianera Extra brut Millesima- to 2020; sontuoso, ma anche fresco ed elegante, riposa sui lieviti almeno 35 mesi. Al palato ha una mineralità spiccata che si integra con note agrumate di bergamotto e chinotto e con note tostate. Freccia- nera Satèn Millesimato 2020, che sosta almeno 30 mesi sui lieviti, ha un perlage setoso che conferisce al vino una speciale morbidezza, aromi speziati e fruttati di pesca, mentre il palato sprigiona vitalità e freschezza. Freccianera Nature Millesimato 2020 è asciutto, verticale, complesso, con una personalità austera, note di spezie e canditi a stemperare l’aci- dità. Freccianera Rosa Millesimato 2020, dal colore sospeso tra la ciliegia e il salmone, ha una struttura importante grazie anche a 30 mesi sui lieviti. Fruttato e sapido, svela note di lampone e di sale di Cervia che si bilanciano armoniosamente.